News from Festival del film Locarno

The members of the 64th edition

Share:

© Augusto Brázio

The members of the 64th edition

Share:

© Festival del film Locarno

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

© Holger Albrich

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

© Festival del film Locarno

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

© Festival del film Locarno

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

©  

The members of the 64th edition

Share:

© Festival del film Locarno
Previous Next

I membri della 64a edizione

A presiedere la giuria del Concorso internazionale sarà il produttore portoghese Paulo Branco (Francisca di Manoel de Oliveira, 1981; In the White City di Alain Tanner, 1983; Come and Go di João César Monteiro, 2003; Mysteries of Lisbon di Raoul Ruiz, 2010), già vincitore nel 2002 del Premio Raimondo Rezzonico, istituito proprio quell’anno.

Con lui a valutare la ventina di lungometraggi in concorso ci saranno l’attore e regista francese Louis Garrel (The dreamers - I sognatori di Bernardo Bertolucci, 2003; Regular Lovers di Philippe Garrel, 2005; Les Chansons d'Amour di Christophe Honoré, 2007), l’attrice tedesca Sandra Hüller (Requiem di Hans-Christian Schmid, 2006; Brownian Movement di Nanouk Leopold, 2010), la regista svizzera Bettina Oberli (Im Nordwind, 2004; Late Bloomers, 2006; The Murder Farm, 2009) e il regista, sceneggiatore e produttore italiano Luca Guadagnino (Mundo civilizado, 2003).

La giuria del Concorso Cineasti del presente vedrà nel ruolo di presidente il regista tedesco Christoph Hochhäusler (This Very Moment, 2003; I Am Guilty, 2005; The City Below, 2010), affiancato dal regista italiano Michelangelo Frammartino (Il dono, 2003; Le quattro volte, 2010), dal regista filippino Raya Martin (Autohystoria, 2007; Independencia, 2009), dal produttore cinese Zhu Rikun (Karamay di Xu Xin, 2010) e da Athina Rachel Tsangari (Dogtooth di Giorgos Lanthimos, 2009; Attenberg, 2010), regista e produttrice greca.

La presidente della sezione Pardi di domani, riservata ai cortometraggi di registi che non hanno ancora firmato lungometraggi, sarà Indu Shrikent, critica cinematografica e direttrice dell’Osian’s Cinefan Film Festival of Asian and Arab Cinema (India), che valuterà le opere del concorso nazionale ed internazionale con il regista georgiano Bakur Bakuradze (Shultes, 2008; The Hunter, 2011), il critico e regista israeliano Tom Shoval (Petach Tikva, 2007), il produttore svizzero Luc Toutounghi (Peter & the Wolf, 2006; The Lost Town of Switez, 2011) e la regista francese Rebecca Zlotowski (Dear Prudence, 2010).

Infine i critici cinematografici Anthony Bobeau (Francia), Robert Koehler (Stati Uniti) e Kong Rithdee (Thailandia) saranno chiamati a selezionare la miglior opera prima tra quelle presentate nel Concorso internazionale, nel Concorso Cineasti del presente e in Piazza Grande.