News del Locarno Festival
 

Siembra – Balli da battaglia

“Siembra” – Ángela Osorio Rojas, Santiago Lozano Álvarez

Condividi:

Negli slums di Cali si intrecciano diversi generi musicali: contro i fiati della cumbia colombiana si alzano i beat di un hip-hop mutuato dalla scena musicale americana, che scuote i plastici corpi dei più giovani, finché entrambi non dovranno cedere la scena alle note e ai versi dei canti funebri tradizionali creoli.

Ángela Osorio Rojas e Santiago Lozano Álvarez usano la musica della città come trama della loro opera prima, ricorrendo a diversi ritmi e tradizioni per creare il paesaggio sonoro in cui collocare i loro personaggi, in particolare quello di Turco, iconica slanciata figura alla deriva nella città, la cui presenza in scena non può non ricordare il Ventura attore feticcio di Pedro Costa. Turco è uno delle migliaia di migranti costretti dal conflitto armato interno in Colombia a lasciare la vita rurale per trasformarsi in riluttante cittadini. Il figlio Yosner al contrario è fin troppo rapidamente assimilato dal nuovo stile di vita; lascerà al padre i passi della cumbia per primeggiare nelle dance battles di quartiere, nuovi rituali pagani che minacciano di sostituire quelli religiosi che la comunità ha importato dalla campagna, e tenta di tenere in vita e tramandare.

Con Siembra il giovane cinema latino-americano conferma di saper calare questioni sociali e politiche urgenti, che in altri tempi sarebbero state squadernate puntando sul naturalismo e l'immediatezza della denuncia, in opere precoci eppure già formalmente ambiziose e mature, capaci di squarci visionari.

Sergio Fant
Link utili

Follow us


© Locarno Festival
Impressum & Disclaimer