Una lunga storia... in poche parole

The summer of 1946 was a momentous one in the history of European cinema. In the space of ten days, two new international festivals came to life and a third was reborn. On the evening of the 23rd August, the Festival del film Locarno kicked off with a screening of Giacomo Gentilomo’s “O sole mio” on the sloping lawn of the Grand Hotel.

Share:

1971, the first screen appears in the Piazza Grande. Inspired by the architect Livio Vacchini, it changes the face of the Festival forever.

Share:

The Piazza Grande as today, the home of cinema, with its 8,000 spectators.

Share:

Previous Next

Dalla grande stagione del neorealismo italiano fino ai pionieri della Nouvelle Vague. Dalla scoperta dei film provenienti dai paesi al di là della cortina di ferro durante la guerra fredda alla prima grande esplorazione del cinema orientale.

Senza dimenticare tutti quei registi che qui hanno trovato il loro battesimo internazionale: Milos Forman, Marco Bellocchio, Glauber Rocha, Raúl Ruiz, Alain Tanner, Mike Leigh, Béla Tarr, Chen Kaige, Aleksandr Sokurov, Atom Egoyan, Jim Jarmusch, Spike Lee, Abbas Kiarostami, Gus Van Sant, Pedro Costa, Fatih Akin.

Una lunga storia di scoperte, iniziata il 23 agosto 1946, quando nel parco del Grand Hotel venne inaugurata la prima edizione del Festival. Una storia destinata a proseguire, perché Locarno, quella vocazione cosmopolita verso il cinema del futuro, non l’ha mai voluta tradire.

 

Flashbacks

Liens utiles

Follow us


© Locarno Festival
Impressum & Disclaimer